La salute, fino alla fine, dovrebbe essere accompagnata da cure appropriate centrate non sulla malattia ma sulla persona, sulla sua famiglia e sul suo contesto di vita, su relazioni terapeutiche sincere basate su comunicazioni empatiche ed efficaci, su valutazioni “personali” e sul controllo dei sintomi che causano sofferenza. Questo approccio corrisponde alle Cure Palliative. Intese come l’insieme degli interventi terapeutici, diagnostici ed assistenziali rivolti sia alla persona malata, sia al suo nucleo familiare – le Cure Palliative sono caratterizzate da una particolare attenzione per le necessità mediche, socioassistenziali, emotive, psicologiche e spirituali.

DESTINATARI

Il corso si rivolge ad un massimo di 25 Professionisti sanitari che vogliono acquisire o migliorare le competenze per affrontare o perfezionare il difficile compito di supportare il paziente in cure palliative nella fase di comprensione del proprio stato e in quella decisionale approfondendo la qualità della comunicazione e quindi della relazione tra paziente, operatore e famiglia e tra gli operatori stessi.

Possono partecipare gli operatori di tutte le professioni sanitarie e sociali  mediche e non mediche di strutture semplici o complesse o del privato sociale impegnati nella formazione,  management aziendale, coaching, sviluppo  e valorizzazione di risorse umane.

OBIETTIVI GENERALI

L’obiettivo principale consiste nell’ aiutare gli operatori ad acquisire o ottimizzare specifiche competenze comunicative e  relazionali basate sull’adozione di una comunicazione aperta e leale nei confronti del malato terminale e dei suoi familiari. Saranno presentate strategie e strumenti utilizzati dall’Istituto Superiore di Sanità per la valutazione, la gestione della corretta comunicazione, la creazione di un contesto idoneo alla comunicazione e per l’identificazione dei bisogni della persona sulla propria situazione di malattia, con particolare attenzione alle emozioni, ai dubbi  e alle necessità che emergono sia dalla persona che dai familiari

OBIETTIVI SPECIFICI

Nel dettaglio il corso si propone di:

  • acquisire o migliorare le competenze per affrontare e perfezionare il difficile compito di supportare il paziente in cure palliative nella fase di comprensione del proprio stato e in quella decisionale approfondendo la qualità della comunicazione e quindi della relazione tra operatore, paziente e famiglia
  • migliorare la formazione alla corretta comunicazione di chi assiste i malati con patologie croniche o terminali
  • insegnare agli operatori ad aumentare l’empowerment del paziente al fine di renderlo consapevole di ciò che sta avvenendo dentro e fuori di se e in grado di decidere in maniera lucida riguardo alle sue scelte di vivere i momenti ultimi in armonia con i principi e i valori che lo hanno accompagnato nella propria vita

METODOLOGIA DIDATTICA

Il corso si svolge in modalità online e in presenza a Roma il 26-27 settembre 2024

Il corso strutturato sotto forma di brevi lezioni e lavori in piccoli gruppi favorisce l’acquisizione di competenze mediante la valorizzazione dell’esperienza personale e propone una forma di apprendimento attivo che si basa su un approccio nuovo dai contenuti stimolanti che facilita la condivisione di emozioni, esperienze, problemi e soluzioni. Verranno utilizzati e costruiti strumenti – adottati dall’Istituto Superiore di Sanità -per valutare il “saper essere” e la qualità delle relazioni nell’ambito della comunicazione nelle cure palliative

Valutazione

Pre e post test per la valutazione dell’apprendimento

Questionario di gradimento del corso (autocompilato dai partecipanti al corso)

PROGRAMMA

I giornata

9- 10 Le cure palliative in Italia – stato dell’arte

10 – 11 La comunicazione efficace nelle cure palliative

11 – 12  La comunicazione al malato e alla famiglia
Saper comunicare cattive notizie
Come comunicare cattive notizie (Protocollo di Buckman)

12  – 13 Role-playing sulla comunicazione con i pazienti, familiari e con l’equipe curante

14 – 16 Metodologia delle “Conversazioni di fine vita”

16 – 17 Esercitazioni sulla metodologia delle “Conversazioni di fine vita”

17 – 18 Visione e commento di filmati

II giornata

9 – 11  Esercitazione su” Le scelte di fine vita”

11 – 13 “Terapia della dignità”

14 – 15 Esercitazioni sulla “Terapia della dignità”

15 – 16 Tecniche di valutazione della comunicazione – Presentazione degli strumenti dell’Istituto Superiore

di Sanità

16 – 18 Esercitazione sull’analisi e la costruzione di strumenti per valutare la comunicazione

    Per info

    Responsabile del corso

    Dott.ssa Anna De Santi

    • formazione@creasanita.it

    • (+39) 06 455 03 020

    • (+39) 366 87 93 416