Società trasparente

Il Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231

Il Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 ha introdotto nell’ordinamento italiano una responsabilità autonoma degli enti – tra cui rientrano le società di capitali – correlata a quella della persona fisica inserita in modo qualificato nella loro organizzazione, che sia autrice materiale di taluni reati commessi nell’interesse o a vantaggio dell’ente stesso. Ai sensi dell’articolo 6, comma 1, lett. a), l’ente non risponde se è in grado di provare che l’organo dirigente ha adottato ed efficacemente attuato, prima della commissione del fatto, modelli di organizzazione e di gestione idonei a prevenire reati della specie di quello verificatosi.

L’adozione del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo

Crea Sanità s.r.l. ha adottato un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo al fine di dotarsi di un sistema organico di principi guida, procedure e regolamenti interni, nonché altri specifici protocolli, ispirato ai principi di corretta e trasparente gestione aziendale. Il Modello è altresì volto a prevenire la commissione delle fattispecie di reato previste dal Decreto Legislativo n. 231/2001.

Il Codice Etico

Il Codice Etico fissa i principi ispiratori e le regole di condotta cui devono conformarsi le attività di C.R.E.A. Sanità s.r.l. e integra il sistema di prevenzione degli illeciti costituito dal Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo. Il Codice si rivolge ad amministratori e dipendenti, ma anche a consulenti, collaboratori, e a tutti i terzi che instaurino rapporti con la Società. La sua efficacia applicativa, pertanto, si estende anche a quei soggetti nei cui confronti il rispetto dei principi etici e delle regole di condotta può essere previsto contrattualmente.

L’Organismo di Vigilanza

L’articolo 6, comma 1, lett. b) del Decreto Legislativo n. 231/2001 prevede, tra i presupposti per l’esonero della responsabilità conseguente alla commissione dei reati in esso indicati, la prova dell’istituzione di un Organismo - c.d. Organismo di Vigilanza - dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo, con il compito di vigilare sull’efficacia del modello e sulla sua l’osservanza, nonché di curarne l’aggiornamento.

C.R.E.A. Sanità s.r.l. ha affidato a un Organismo di Vigilanza composto da un membro esterno tali compiti.